• Mondo Calcistico

Il Mercato che Farei: Juventus - Completo


Ho deciso di creare la Juventus 2022-2023.


La logica che ho voluto utilizzare è quella di mettere sia esperienza ma anche di portare qualche calciatore giovane da far crescere. Alcune scelte sono già state prese, come il mancato rinnovo di Dybala, i rinnovi fatti a Perin e Cuadrado. Altri, invece, dovranno essere discussi in modo molto approfondito. Un altro ragionamento che ho voluto fare è quello di non dare dei calciatori ad Allegri solo ed esclusivamente per un sistema di gioco, ma per potergli permettere di variare sia durante la stagione e sia durante una partita. I due sistemi di gioco che proporrò maggiormente saranno 2: - 1-4-3-3 - 1-4-2-3-1 Ma c'è la possibilità di usare anche la difesa a 3 (come vedremo più in là).

Andiamo, quindi, a vedere la situazione legata ai contratti per chiarire bene se c'è qualche calciatore a cui proporre un rinnovo, se c'è qualche calciatore a cui non proporlo, se c'è qualche calciatore da vendere.


L'articolo è diviso in "Contratti", "Cessioni", "Acquisti", "Rosa finale".

CONTRATTI


Metterò in evidenza i calciatori che hanno il contratto in scadenza nel 2022, nel 2023 e nel 2024.


I calciatori in scadenza 2022 sono (Dybala escluso): De Sciglio, Bernardeschi, Morata, Chiesa


  • A mio parere al primo può essere proposto un rinnovo con cifre, ovviamente, adatte. Sa giocare a destra, sa giocare a sinistra, non pretende la titolarità assoluta ed è un calciatore molto apprezzato da Allegri.

  • Il secondo ha praticamente le stesse cose in comune con De Sciglio. Ammetto di averlo messo e tolto più volte mentre stavo creando la nuova Juventus ma alla fine ho deciso di evitare il rinnovo per provare un bel colpo in attacco (che vedremo dopo) solo in base alla scelta su Morata. Sì, i due sono due calciatori diversi ma dopo vedremo bene la situazione generale. Quindi se Morata non viene riscattato, allora tengo Bernardeschi. Al contrario, evito il rinnovo dell'italiano.


Morata e Chiesa, invece, non è una questione di contratto ma una questione di prestiti. I due, infatti, sono in prestito (rispettivamente dall'Atletico Madrid e dalla Fiorentina) ma hanno una situazione differente. L'attaccante esterno italiano ha sia il diritto ma anche l'obbligo di riscatto a seconda di una delle tre opzioni (prendo da transfermarkt): piazzamento tra le prime 4 in Serie A, il 60% delle partite giocate da Chiesa, 10 gol e 10 assist. A causa del suo grave infortuni non si sono potute verificare le ultime due. Per la prima aspettiamo ancora ma, in ogni caso, la Juventus può comunque esercitare il proprio diritto nel riscattarlo, anche qualora dovesse arrivare 10° in campionato. Morata, invece, ha un semplice diritto di riscatto che è fissato a 35 milioni. A questi vanno aggiunti i 20 milioni spesi per il prestito biennale. Io cercherei di trattare il prezzo del riscatto con l'Atletico Madrid (favorito dal cambio dei dirigenti juventini che non avevano effettuato questa operazione).

Scadenza 2023: Pinsoglio, Chiellini, Alex Sandro, Cuadrado (appena rinnovato), Locatelli, Rabiot, Kean


  • Per il primo non ci sono problemi. Terzo portiere, calciatore del vivaio (utile per le liste) e persona che sa stare nella Juventus.

  • Il discorso su Chiellini, invece, è particolare e ne parlerò più approfonditamente dopo.

  • Alex Sandro, invece, è uno dei calciatori che metterei nella lista dei partenti. Il mio obbiettivo è quello di poter lanciare Pellegrini titolare ma di affiancarlo ad un calciatore bravo ed esperto che possa garantire un buon rendimento.

  • Locatelli e Kean dipendono dai riscatti.

  • Rabiot, invece, è un altro calciatore che cederei. La questione è semplicissima: ingaggio elevato che può far respirare il bilancio. Io ho la necessità di comprare un "big" a centrocampo. Se l'ingaggio di Rabiot me lo "vieta" lo cederei. Altrimenti lo terrei. Eviterei di perderlo a parametro 0 ma dubito che lui possa accettare una sostanziosa riduzione dell'ingaggio. Al massimo potrebbe accettarlo l'anno prossimo, ma questo contratto gli garantisce tanti soldi anche nella prossima stagione. Se ci fosse la disponibilità economica per tenerlo, gli farei fare un altro anno ma sarebbe obbligatorio parlare di rinnovo.

Scadenza 2024: Szczesny, de Ligt, Bonucci, Rugani, Danilo


  • Per il portiere, per Bonucci e per Danilo non c'è tanta fretta. Sono calciatori che hanno superato i 30 anni e si può effettuare una trattativa in cui si cerca di accontentarsi a vicenda, sempre se le strade devono continuare insieme. Sarebbe un discorso che non affronterei nell'immediato o comunque in estate.

  • Prima ho detto che avrei voluto aspettare a parlare di Chiellini e ora mi spiego meglio. Tralasciando il fatto che bisogna anche vedere quali possano essere le sue volontà, se continuare, se ritirarsi o se cambiare realtà, cercherei di farlo restare solo qualora de Ligt dovesse partire quest'estate. Se il difensore olandese dovesse restare (e gli proporrei assolutamente il rinnovo) diventerebbe assolutamente il leader della difesa. Il tutto con Bonucci che lo aiuta nel suo percorso di maturità. Qualora de Ligt dovese partire penserei a comprare un altro difensore (ovviamente) ma bisognerà capire quale possa essere il suo sostituto. Un difensore giovane e promettente? Allora Chiellini potrà essere ancora utile per aiutare.

  • Per Rugani c'è un discorso particolare da effettuare. Come quarto difensore va bene. Ma nella mia testa vorrei un po' rivoluzionare la difesa mettendo un difensore di livello (che sostituisce Chiellini) e un difensore giovane da far crescere. Quindi anche lui andrebbe nella lista delle cessioni.


Scadenza di contratto: Dybala, Morata/Bernardeschi

Rinnovi: De Sciglio, (Bernardeschi), Perin, Cuadrado, de Ligt

Acquisti: (Morata), Chiesa

Cessioni: Alex Sandro, Rugani, (Rabiot), Chiellini

CESSIONI


Ho già inserito tutte le cessioni che effettuerei, non ne aggiungerei altre.


Apro il capitolo Arthur. Per non fare minusvalenza la Juventus dovrebbe venderlo a circa 45 milioni. Meno è una minusvalenza, di più è plusvalenza. Io eviterei di fare minusvalenza con un calciatore bravo, relativamente giovane che puoi cercare di far crescere ancora. Capirei discorsi del genere per calciatori a fine carriera o calciatori che valgono poco, non per Arthur.


A queste, però, vanno aggiunte altre operazioni che sono quelle legati ai calciatori da dare in prestito.

Nella stagione 2022-2023 si potranno dare e ricevere un massimo di 8 calciatori in prestito. Saranno esentati i calciatori under-21 e i calciatori cresciuti nel vivaio.


In entrata la Juventus ha solo Locatelli e Kean, quindi nessun problema.

In uscita, invece, ci sono Kulusevski, Demiral, Mandragora, Rovella, Ihattaren, Ramsey, Pjaca, Fagioli, Gatti, Costa, Dragusin, Frabotta, Ranocchia, Gori.

  • Iniziamo ad includere Kulusevski negli 8 perché il prestito al Tottenham vale anche per la prossima stagione.

  • Demiral, Mandragora, Pjaca e Frabotta hanno la possibilità di rimanere all'Atalanta e al Torino grazie al diritto di riscatto. Per loro bisognerà capire la volontà delle loro società e anche, ovviamente, dei calciatori.

  • Ihattaren è in prestito fino al 31 dicembre 2022.

  • Ramsey è un calciatore da cedere (contratto in scadenza nel 2023)

  • Douglas Costa dal 1° luglio non sarà più un calciatore della Juventus

  • Alla base ritornerebbero Rovella, Fagioli, Gatti, Dragusin e Gori

Tra questi cercherei la cessione di Gori, e manderei, nuovamente, in prestito Fagioli e Dragusin cercando una squadra di Serie A che, però, possa permetter loro la possibilità di giocare con continuità.

Terrei in rosa Rovella e Gatti (e dopo ne parlerò meglio). Il centrocampista lo manterrei qualora dovessi cedere Rabiot. Altrimenti lo manderei in prestito in una squadra di Serie A per farlo giocare molto di più.


Quindi i calciatori in prestito: Kulusevski, Fagioli, Ihattaren e Dragusin.

A loro aggiungerei anche Aké, Soulé, Stramaccioni, Miretti, Ranocchia e Israel. Insomma, i calciatori che hanno visto più spesso la prima squadra.


Ovviamente i loro prestiti devono essere fatti per squadre di Serie A o Serie B e ci deve essere l'assoluta necessità nel farli giocare il più possibile.


Il problema del tetto dei prestiti non si pone essendo quasi tutti under-21/21enni.


Scadenza di contratto: Dybala, Morata/Bernardeschi, Costa

Rinnovi: De Sciglio, (Bernardeschi), Perin, Cuadrado, de Ligt

Acquisti: (Morata), Chiesa

Cessioni: Alex Sandro, Rugani, (Rabiot), Chiellini, Ramsey, (Demiral), (Mandragora), (Pjaca), (Frabotta), Gori

Prestiti: Kulusevski, Fagioli, Ihattaren, Dragusin, Aké, Soulé, Stramaccioni, Miretti, Israel, (Rovella)

ACQUISTI


In sostanza ho ceduto Alex Sandro (difensore esterno sinistro), Rugani e Chiellini (due difensori centrali), Rabiot (un centrocampista), uno tra Morata e Bernardeschi più Dybala che è stato annunciato già dalla Juventus.


Come scritto all'inizio dell'articolo, vorrei comprare sia calciatori giovani ma anche calciatori esperti.


Il mercato che farò sarà legato a qualche occasione e cercherò un grande colpo.


Parto dal difensore esterno sinistro (dopo aver ceduto Alex Sandro). Come scritto in precedenza, vorrei cercare di dare sempre più minutaggio a Pellegrini, quindi vorrei trovare un difensore esterno che abbia esperienza, che possa dare sicurezza alla Juventus sia che giochi da titolare o sia da subentrato. Sono andato in casa Chelsea a puntare due calciatori. Chiarisco una questione. Il Chelsea ha il mercato bloccato (in entrata e in uscita) e la decisione è presa fino al 31 maggio 2022. Da lì in poi ci saranno altre decisioni che, ovviamente, dipenderanno anche dalla situazione legata ad Abramovic e, ovviamente, alla guerra. Ad ora, infatti, non è possibile acquistare calciatori dal Chelsea (solo i calciatori in scadenza di contratto). Io vorrò comunque ragionare (sarò ottimista) in base ad un qualcosa che si può risolvere. Una cessione del club, una soluzione per i calciatori. Il primo è Marcos Alonso, difensore esterno sinistro che ha il contratto in scadenza nel 2023. L'ex calciatore della Fiorentina non è un titolarissimo indiscusso, si potrebbe fare un tentativo per offrire a calciatore e squadra un'offerta. Il difensore è un classe 1990, a dicembre compirà 32 anni e bisognerà vedere quali potranno essere le sue volontà. Sicuramente cercherà l'ultimo bel contratto della carriera e bisognerà mediare bene per trovare un buon ingaggio e una buona durata. Il secondo è un calciatore che sarebbe potuto andare via a parametro zero ma, a causa di una clausola sul contratto, è scattato il rinnovo automatico. Parlo di Azpilicueta. Non lo metterei a sinistra ma sposterei De Sciglio a sinistra per permettere al difensore spagnolo di giocare a destra. In tutto ciò Azpilicueta permetterebbe anche di giocare a 3 dietro. Un altro jolly da aggiungere a Danilo.

Con Rugani e Chiellini partirebbero due difensori centrali.

La mia idea è quella di prendere un calciatore esperto e un calciatore giovane da far crescere.


Il primo è già della Juventus e lo confermerei nella rosa: Federico Gatti.


Il secondo, invece, è un nome che reputo molto importante.

Un difensore con caratteristiche simili a Bonucci, un difensore esperto, un difensore che potrebbe costare relativamente poco, un difensore che conosce il campionato, un difensore che conosce de Ligt: Stefan de Vrij.


Mi stupisce tantissimo il fatto che venga trattato come un "esubero" non tanto dalla società, ma da tanti giornalisti e tanti tifosi. De Vrij è un difensore di ottimo livello e, per favorire ciò, bisogna assolutamente parlare del contratto in scadenza nel 2023. Il difensore dell'Inter è un "difensore tattico". Lui può fare con de Ligt, quello che ha fatto con Skriniar. Per questo ti riporto qui facendo un paragone con Albiol (de Vrij) e Koulibaly (de Ligt): CLICCA QUI

Come ho scritto prima, serve un "big" a centrocampo. Sì, sarò banale ma i nomi che farei sono due: Sergej Milinkovic-Savic, Paul Pogba.


Sul secondo bisogna comunque avere delle garanzie a livello fisico e, ovviamente, non gli si potrà garantire il super-ingaggio che il Manchester United gli dà. Anche perché la filosofia della Juventus, sugli ingaggi, è diversa rispetto a quando sono stati presi Ramsey e Rabiot (per un contesto diverso). Milinkovic-Savic, invece, costerebbe tanto nel cartellino ma potrebbe avere meno pretese nell'ingaggio (a meno che non ci sia un'altra squadra che gli propone tantissimo).


Entrambi, però, riuscirebbe a garantire: - Fisicità - Tecnica - Corsa - Gol Centrocampisti completi che sanno fare tutto. Ovviamente solo uno sarebbe acquistabile.


Bene, ora bisogna pensare all'attacco. La Juventus ha lasciato Dybala, io sto "lasciando" Bernardeschi, ecco che bisogna sistemare l'attacco.

Guardando chi potrebbe giocare in attacco vedo il tridente: Chiesa - Vlahovic - Morata.

Alle loro spalle vedo Kean e Cuadrado (in attesa di capire cosa succederà a Kaio Jorge).


Vorrei prendere un attaccante giovane, da far crescere che possa dare una mano sia sulla trequarti ma che possa anche giocare sulla fascia.

Il nome che lanciai tempo fa fu quello di Giacomo Raspadori.

Tecnica, visione di gioco, maturità mentale, intelligenza tattica, dribbling, ambidestrismo, gol.


Può giocare dietro un attaccante, può giocare sulla fascia (entrambe), può giocare anche da prima punta (con compiti a lui congeniali). Per me la Juventus dovrebbe cercare di prenderlo e di provare ad effettuare una mossa alla Locatelli. Anche perché Raspadori a bilancio pesa pochissimo, c'è poco da fare a livello di ammortamento, e quindi il Sassuolo potrebbe accettare la plusvalenza tra uno o due anni che sarebbe pulitissima.

Scadenza di contratto: Dybala, Morata/Bernardeschi, Costa

Rinnovi: De Sciglio, (Bernardeschi), Perin, Cuadrado, de Ligt

Acquisti: (Morata), Chiesa, de Vrij, Marcos Alonso (oppure Azpilicueta), Milinkovic-Savic (oppure Pogba), Raspadori

Cessioni: Alex Sandro, Rugani, (Rabiot), Chiellini, Ramsey, (Demiral), (Mandragora), (Pjaca), (Frabotta), Gori

Prestiti: Kulusevski, Fagioli, Ihattaren, Dragusin, Aké, Soulé, Stramaccioni, Miretti, Israel, (Rovella)


ROSA COMPLETA:

Portieri: Szczesny, Perin, Pinsoglio

Difensori esterni destri: Danilo, De Sciglio, (Cuadrado), (Azpilicueta)

Difensori centrali: de Ligt, Bonucci, de Vrij, Gatti

Difensori esterni sinistri: Pellegrini, Marcos Alonso

Centrocampisti: Locatelli, Arthur, McKennie, Zakaria, Milinkovic-Savic (Pogba), Rabiot/Rovella

Attaccanti esterni/trequartisti: Chiesa, Morata, Raspadori, (Cuadrado), Kaio Jorge (?) Attaccante centrale: Vlahovic, Kean