copertina nuovissima facebook.jpg
  • Mondo Calcistico

Il Mercato che farei: Milan - Completo


Ho deciso di creare il Milan 2021-2022.


La logica del calciomercato del Milan deve essere chiara: - Trovare dei giovani promettenti ma già pronti - Trovare delle occasioni

- Prendere qualche calciatore esperto ma a basso costo


La questione è molto particolare perché il Milan deve sistemare qualche reparto a causa di qualche prestito (Dalot e Meitè), di qualche scadenza di contratto (i due fratelli Donnarumma, Calhanoglu e Mandzukic) e qualche cessione da fare per migliorare la squadra. I soldi non sono tanti, ma cercherò di migliorare questo Milan.


Tempo fa vi dissi che stavo preparando il mercato del Milan e che volevo dare dei nomi per sostituire Donnarumma. L'acquisto di Maignan mi ha fatto veramente piacere perché il portiere francese faceva parte della mia lista di 3 portieri che potevano essere presi dal Milan.

La lista dei tre portieri è: - Mike Maignan

- Unai Simon

- Gregor Kobel


Sinceramente anche io avrei preso Maignan perché era in scadenza 2022 e il costo sarebbe stato, probabilmente, inferiore.


Andiamo, quindi, ad analizzare subito la situazione della squadra.

CONTRATTI

I calciatori del Milan in scadenza 2021 sono Antonio Donnarumma, Gianluigi Donnarumma, Mario Mandzukic e Hakan Calhanoglu. A loro vanno aggiunti i prestiti di Diogo Dalot, Soualiho Meité, Brahim Diaz, Sandro Tonali e Fikayo Tomori.


Con i due fratelli Donnarumma e Mandzukic c'è poco da fare: non rinnoveranno. Su Calhanoglu non c'è l'ufficialità ma non c'è molto ottimismo (1/6/2021).


Per i prestiti, invece, cercherei di riscattare Tomori (anche chiedendo lo sconto come sta facendo il Milan) e Tonali (25 milioni di diritto). A loro aggiungerei un'altra richiesta al Real Madrid per Brahim Diaz per un altro prestito e, magari, anche con un riscatto.

Non riscatterei Meité e non chiederei altro al Manchester United per Dalot.


I calciatori del Milan in scadenza 2022 sono Romagnoli, Kjaer, Calabria e Kessié. Il rinnovo per gli ultimi 3 è essenziale. Romagnoli può essere ceduto (come riserva ci può stare, ma lui vuole giocare di più e il Milan non può dargli questa possibilità).

A loro vanno aggiunti Conti e Laxalt a cui servirebbe un rinnovo per poter ammortizzare meglio il costo del cartellino ma, ovviamente, per cercare di rivenderli altrove.


Per il 2023 starei attento a Plizzari, quindi rinnoverei anche lui.


Scadenza di contratto: A. Donnarumma, G. Donnarumma, Mandzukic, Calhanoglu, Meité, Dalot

Rinnovi: Kjaer, Calabria, Kessié, (Conti, Laxalt), Plizzari, Diaz (prestito)

Acquisti: Maignan, Tomori, Tonali Cessioni: Romagnoli

CALCIATORI DATI IN PRESTITO


Conti, Caldara, Pobega, Laxalt, Duarte, Plizzari e Colombo.


Per il primo la situazione è come descritta prima: scadenza contratto 2022. Il difensore è andato in prestito al Parma e ora ritornerà alla base. O si trova qualcuno che lo compra subito o gli si estende il contratto per avere più tempo, per ammortizzare il costo del cartellino (pagato 24 milioni ai tempi).


Su Caldara la situazione non è proprio semplice. L'Atalanta lo ha preso in prestito con diritto di riscatto ma il difensore non ha giocato tante partite ed è difficile pensare che l'Atalanta lo riscatti al prezzo stabilito (15 milioni). O si cerca un altro acquirente o lo si tiene in rosa. Io cercherei di venderlo da qualche parte.


Pobega, invece, ha una situazione particolare. Lo Spezia ha il diritto di riscatto ma il Milan ha il diritto di controriscatto. Io cercherei di avere il controllo del cartellino (quindi in caso di riscatto dello Spezia lo controriscatterei) e cercherei di lasciarlo ancora allo Spezia dove può giocare di più. É vero, Pobega fa parte del settore giovanile milanista e farebbe comodo anche per le liste, ma in un sistema di gioco come quello di Pioli (due centrocampisti centrali e un trequartista), Pobega non potrebbe dare il meglio. La soluzione migliore sarebbe da trequartista, ma penso che il Milan possa aspettare ancora Pobega e cercare altro (che vedremo dopo).


Per Laxalt stessa cosa di Conti. 19 milioni nel 2018, prestito secco e contratto in scadenza nel 2022. O si trova qualcuno che lo compra subito o gli rinnoverei il contratto per prendere tempo e ammortizzare il costo del cartellino.

Duarte è in prestito con diritto di riscatto al Basaksehir e ha giocato tante partite. Il riscatto potrebbe essere fattibile ma, in ogni caso, bisogna venderlo anche se non viene riscattato.


Su Plizzari e Colombo cercherei altre squadre per dei prestiti (o secchi o come fatto per Pobega con riscatto e controriscatto).


Scadenza di contratto: A. Donnarumma, G. Donnarumma, Mandzukic, Calhanoglu, Meité, Dalot

Rinnovi: Kjaer, Calabria, Kessié, (Conti, Laxalt), Plizzari, Diaz (prestito)

Acquisti: Maignan, Tomori, Tonali, (Pobega) Cessioni: Romagnoli, Caldara, Conti, Laxalt, Duarte, Pobega (prestito), Plizzari (prestito), Colombo (prestito)

CESSIONI

Purtroppo non essere riusciti a monetizzare le partenze di Donnarumma e Calhanoglu è un grave danno. E dalle cessioni dei calciatori in prestito bisogna cercare di monetizzare il più possibile. Oltre alle scadenze di contratto annunciate farei due cessioni. La prima già dichiarata prima: Romagnoli. La seconda riguarda Castillejo.


L'esterno spagnolo era stato pagato 21,3 milioni dal Villareal nel 2018 e il suo contratto è in scadenza nel 2023. Bisogna, quindi, cercare di cederlo ora. Il prezzo per non fare una minusvalenza è di circa 8,5 milioni ma, ovviamente, bisogna cercare di venderlo ad un prezzo superiore.


Cercherei un'altra partenza: Hauge. Non lo cederei definitivamente ma gli troverei una destinazione in cui possa giocare da titolare. O prestito secco o con diritto di riscatto e controriscatto.


Scadenza di contratto: A. Donnarumma, G. Donnarumma, Mandzukic, Calhanoglu, Meité, Dalot

Rinnovi: Kjaer, Calabria, Kessié, (Conti, Laxalt), Plizzari, Diaz (prestito)

Acquisti: Maignan, Tomori, Tonali, (Pobega) Cessioni: Romagnoli, Castillejo, Caldara, Conti, Laxalt, Duarte, Pobega (prestito), Plizzari (prestito), Colombo (prestito), Hauge (prestito)

ACQUISTI

Ora, ovviamente, arriva il bello.


Riepiloghiamo bene chi non avremo più in rosa:

- Un portiere

- Un difensore centrale

- Un difensore esterno

- Un centrocampista centrale

- Un trequartista

- Un attaccante esterno

- Un attaccante centrale


- PORTIERE

Maignan è già arrivato e assieme a Tatarusanu abbiamo già due portieri. Bisogna, quindi, trovare un terzo portiere. Diciamo che il posto da terzo portiere è riservato, principalmente, o ad un calciatore della Primavera (pratica che non mi piace molto) o ad un calciatore che è stato nel vivaio della squadra (che quindi occupa un posto CTP).

Come dicevo prima, non mi piace mettere un Primavera come terzo portiere e quindi ho deciso di trovare due portieri che hanno fatto parte del vivaio del Milan. Il primo è Lazar Petkovic che, però, porta delle problematiche. Il portiere ha fatto parte del settore giovanile del Milan ma per due anni e mezzo e non per tre anni come richiesti. A ciò va aggiunto il fatto che Petkovic è svincolato dal 2018 (giocava nel Pisa). Quindi definitivamente da cestinare.


Il secondo è Alessandro Livieri. Il portiere è di proprietà del Pisa ma è stato dato in prestito al Pro Sesto, in Serie C.

Parliamo di un classe 1997 che dovrà decidere se continuare la sua carriera da calciatore titolare (magari di una squadra di categorie "inferiori") o se far parte di un ambiente importante come quello del Milan.


Purtroppo non ho trovato altri portieri che sono stati del vivaio milanista e, quindi, o si cerca Livieri, o si mette un Primavera, o si lascia stare la pratica del terzo portiere che fa parte del vivaio (perdendo, però, un posto CTP).

- DIFENSORE CENTRALE Con Romagnoli out vorrei cercare di dare sia più fiducia a Gabbia (mettendolo come quarto difensore) e sia cercare un calciatore che possa alternarsi a Tomori e Kjaer.

Un giovane che costa tanto o uno più anziano che costa poco? Il mercato ci offre un giovane che costa poco! Anzi, ci offriva...


Eric Garcia, difensore del Manchester City, è in scadenza di contratto nel 2021 ma sembra abbia una richiesta onerosa da parte del Barcellona. La sua agenzia di procuratori è anche di Carles Puyol, veramente difficile inserirsi nel contesto.

Edit: mentre avevo "comprato" Garcia e mentre scrivevo l'articolo, è arrivata l'ufficialità: Garcia è un calciatore del Barcellona.

Non ho cancellato tutto perché volevo farvi vedere chi ci sarebbe stato nella lista dei difensori.


Tra gli svincolati c'è Jerome Boateng, che non ha rinnovato il contratto con il Bayern Monaco. Del difensore viene detto che è spesso infortunato.

Ecco la statistica dei suoi infortuni presi da transfermarkt:

É particolare il fatto che sia spesso malato e non infortunato.


Come terzo difensore sarebbe buono ma l'ingaggio dovrebbe essere veramente alto.


Se vogliamo ridurre i costi (ma anche la qualità) ci sarebbe un altro parametro 0 che viene dalla Serie A: N'Koulou. Certo, con il Torino lo abbiamo visto giocare in una difesa a 3. Ma non ci sono problemi, per lui, per una difesa a 4.

- DIFENSORE ESTERNO (SINISTRO)

Per sostituire Dalot ho deciso di prendere un vero e proprio mancino che possa far rifiatare Theo Hernandez in alcune partite.


Avevo già parlato di lui e trovate tutte le informazioni cliccando QUI.


- CENTROCAMPISTA CENTRALE

Dopo aver deciso di riscattare Tonali e di non riscattare Meité, bisogna trovare, quindi, un centrocampista centrale affidabile. Solita logica: o giovane (ma potenzialmente costoso) o più anziano (ma potenzialmente meno costoso).


La mia scelta è andata su un calciatore che anni fa stava letteralmente esplodendo ma al PSG non ha trovato le proprie fortune: Grzegorz Krychowiak.


Il centrocampista polacco sta giocando al Lokomotiv Mosca e il suo contratto è in scadenza nel 2022.

Il suo attuale ingaggio si aggira attorno ai 3,2 milioni di euro l'anno. Tanti per il Milan ma facendogli un contratto più lungo si potrebbe favorire il tutto. Il polacco è un classe 1990 e quest'anno ha compiuto 31 anni. Proporgli un triennale a 2,2/2,5 potrebbe essere una buona soluzione.

A favore di questa operazione si può dire che il Lokomotiv Mosca giocherà in Europa League mentre il Milan in Champions League, un qualcosa in più per convincerlo.

- TREQUARTISTA

Chiedendo di riprendere Brahim Diaz ci manca un posto per il trequartista. Ho deciso di virare su un giovane che può aiutare il Milan a livello economico: Matteo Pessina.


Specifico subito che, a differenza i quanti dicono in tanti, Pessina non è un prodotto del vivaio Milan (quindi non un CTP) ma del Monza. L'attuale centrocampista dell'Atalanta è stato di proprietà del Milan che ha una clausola del 30-50% della futura plusvalenza dell'Atalanta, ma non ha fatto parte per 3 anni nel settore giovanile del Milan.

In tutto ciò il suo contratto scade nel 2022 quindi farei di tutto per cercare di riportarlo al Milan.


Non si tratta solo di un discorso legato al fattore economico o alla duttilità (può giocare anche nei due di centrocampo), ma soprattutto legato alla tattica da trequartista. Con Ibrahimovic davanti (e con la punta che vi svelerò dopo), Pessina può sicuramente trarne vantaggio inserendosi da dietro (in tanti ripenseranno a Nocerino con Ibrahimovic). In tutto ciò Pessina non è solo uno che si inserisce solo senza palla ma è anche un calciatore che sa giocare tra le linee.

In poco tempo si è preso sia l'Atalanta che la Nazionale Italiana. Da riprendere assolutamente.

- ATTACCANTE ESTERNO

Dopo aver ceduto Castillejo bisogna trovare un attaccante che sappia giocare sulla fascia destra.

Avrei voluto fare tanti nomi su quella fascia ma sono nomi costosi. Di conseguenza ho deciso di puntare su un parametro 0 che, però, pone due problematiche. Il suo nome è Lucas Vazquez che si libererà a 0 dal Real Madrid.


Il primo problema riguarda il fatto che ha avuto un brutto infortunio (rottura parziale del legamento crociato). Il secondo problema riguarda il fatto che quest'anno, al Real Madrid, guadagnava circa 6,7 milioni l'anno.


Vazquez arriverebbe a 0 e non ci sarebbero problemi per il costo del cartellino, ma il suo ingaggio dovrebbe essere veramente altino. L'esterno è un classe 1991 e, ovviamente, bisogna capire chi gli può propone certe cifre.

Un triennale con opzione per il quarto anno a 4,5 milioni l'anno, dandogli la possibilità di essere un titolare potrebbe essere un'opzione ma, ripeto, dipende da chi lo cerca e da cosa gli propongono.

Un altro nome che mi piace tanto è Leon Bailey che, però, potrebbe costare un bel po' per il cartellino ma molto meno per l'ingaggio.

In futuro cercherò di parlare di lui.

- ATTACCANTE CENTRALE

Si sta facendo sempre più spesso il nome di Giroud che condivido alla grande. Tuttavia qualche settimane fa avevo parlato di un altro attaccante cha avrebbe fatto comodo al Milan e trovate tutta l'analisi tattica cliccando QUI.


Riepilogando:

Scadenza di contratto: A. Donnarumma, G. Donnarumma, Mandzukic, Calhanoglu, Meité, Dalot

Rinnovi: Kjaer, Calabria, Kessié, (Conti, Laxalt), Plizzari, Diaz (prestito)

Acquisti: Maignan, Tomori, Tonali, (Pobega), Giroud/Kalajdzic, Simone Bastoni, Livieri, Pessina, Vazquez/Bailey, Krychowiak, N'Koulou/Boateng Cessioni: Romagnoli, Castillejo, Caldara, Conti, Laxalt, Duarte, Pobega (prestito), Plizzari (prestito), Colombo (prestito), Hauge (prestito)


LA ROSA

Portieri: Maignan, Tatarusanu, Livieri

Difensori esterni destri: Calabria, Kalulu

Difensori centrali: Kjaer, Tomori, N'Koulou/Boateng, Gabbia

Difensori esterni sinistri: Theo Hernandez, Simone Bastoni

Centrocampisti centrali: Bennacer, Kessié, Tonali, Krychowiak

Trequartisti: Pessina, Diaz, Krunic

Attaccanti esterni destri: Vazquez/Bailey, Saelemaekers

Attaccanti esterni sinistri: Leao, Rebic

Attaccanti centrali: Ibrahimovic, Kalajdzic/Giroud