top of page
  • Immagine del redattoreMondo Calcistico

Il Mercato che Farei - Milan (Completo 23-24)


Maldini e Massara non faranno parte di questo mercato. E parto già col dire che tutto questo potrebbe rivalutare molte cose nel futuro. I prossimi dirigenti dovranno essere molto bravi a gestire la situazione e, ovviamente, a garantire determinate richieste.


Per come la vedo io, la linea da seguire per questo Milan è proprio quella tracciata da Maldini: calciatori giovani e futuribili con qualche calciatore di esperienza. Questo calciomercato, quindi, seguirà proprio quella linea.


ALLENATORE


Sono sempre stato un sostenitore di Pioli, ancor più quando c'erano i primi hashtag "#PioliOut". E ho poco da dire e da aggiungere: confermo l'attuale allenatore.


Da allenatore provo a mettermi nei suoi panni. Prima c'era una figura importante come quella di Maldini, un progetto stabile e approvato. Ora ci sono sicurezze da trovare e, soprattutto, bisogna capire come possa essere la fiducia per entrambe le parti.


Per la squadra Pioli potrà assolutamente essere una figura importante.

SCADENZA 2023


I calciatori in scadenza nel 2023 sono:

Tatarusanu, Mirante, Ibrahimovic


A loro vanno aggiunti:

  • Dest (prestito con diritto di riscatto fissato a 20)

  • Vranckx (prestito oneroso di 2 milioni con diritto di riscatto fissato a 12)

  • Bakayoko (prestito secco)

  • Diaz (prestito oneroso di 3 milioni + 22 milioni di riscatto con il controriscatto del Real Madrid fissato a 27)


Non rinnoverei nessuno dei tre calciatori in scadenza. Il discorso sarebbe valso anche qualora Ibrahimovic non avesse deciso di ritirarsi ma di continuare a giocare a calcio.


  • Eviterei il riscatto di Dest

  • Chiuderei la pratica Bakayoko

  • Riscatterei sia Vranckx e sia Diaz


Su quest'ultimo sarà il Real Madrid a decidere se usare il diritto di controriscatto. Sarebbe probabile visto il saluto di Marco Asensio. Ci sarebbe una piccola plusvalenza. Lo lascerei andare comunque.


Parliamo, quindi, di un saldo di -7 milioni tra il riscatto di Vranckx e il riscatto e la cessione di Diaz.



SCADENZA 2024


I calciatori in scadenza nel 2024 sono:

Messias Jr., Giroud, Kjaer


  • Per Messias Jr. eviterei ulteriori rinnovi e cercherei la cessione immediata. Tra prestito e riscatto il Milan ha speso circa 7,5 milioni. Mancando un solo anno alla fine del contratto, l'ammortamento c'è stato. Quindi non bisogna per forza sparare grosse cifre. Per evitare la minusvalenza si parla di una cifra di circa 2-3 milioni.


  • Giroud ha rinnovato recentemente e non ci sono altri problemi. Se ne potrà parlare tranquillamente l'anno prossimo.


  • Kjaer è un classe 1989 (a marzo). Ad ora ha 34 anni, l'anno prossimo ne farà 35. Da parte mia c'è la volontà di tenerlo senza imporre troppe presenze. Ci sono calciatori giovani che possono ancora crescere sotto la sua ala. E magari con un Ibrahimovic in meno potrà fare comodo con la sua leadership.

SCADENZA 2025


I calciatori in scadenza nel 2025 sono:

Ballo-Touré, Krunic, Calabria, Florenzi, Rebic


  • Cederei il primo. Il difensore laterale ha dovuto ricoprire "l'ingrato" compito di dover sostituire Theo Hernandez. Pochissime volte e, ovviamente, non a quei livelli (e non è per forza un'offesa a Ballo-Touré visto il livello di Theo Hernandez).


  • Per Krunic parliamo di un classe 1993. Tra due anni, quindi 32 anni. Nonostante il suo elevato rendimento di quest'anno, cercherei di parlare di rinnovo l'anno prossimo.


  • Calabria, da rinnovare assolutamente.


  • Con Florenzi eviterei di parlare di rinnovo o altro. Lo terrei in rosa, come vice-Calabria, e lo valuterei bene quest'anno. Sia per il rendimento e sia per la sua condizione fisica.


  • Rebic, invece, penso che debba andare in una squadra che possa metterlo al centro di tutto. Ad ora il Milan non può dargli questa importanza.


Facciamo un riepilogo:


Scadenza di contratto: Ibrahimovic, Mirante, Tatarusanu, Dest, Bakayoko

Rinnovi: Calabria

Acquisti: Vranckx, Diaz

Cessioni: Diaz, Rebic, Ballo-Touré, Messias Jr.

Prestiti: -

CALCIATORI DATI IN PRESTITO


  • Colombo: il Lecce ha il diritto di riscatto fissato a 2,5 milioni. Il Milan ha il controriscatto fissato a 3,5. Qualsiasi decisione prenda, penso che sia giusto tenere il controllo del cartellino ma anche quello di farlo giocare altrove. Quest'anno l'attaccante ha disputato la metà delle partite da titolare e ha realizzato 5 gol. Ha bisogno di giocare, non di rischiare di stare troppo in panchina o di bruciarsi per qualche errore di troppo con la maglia rossonera.


  • Caldara: lo Spezia ha il diritto di riscatto fissato a 3 milioni. In attesa dello scontro salvezza con l'Hellas Verona, quindi in attesa di capire se lo Spezia potrà riscattare il difensore, c'è da notare che il suo contratto è in scadenza 2024. Quindi o lo si vince subito o si rischia di perderlo a zero l'anno prossimo. Qualora lo Spezia non dovesse riscattarlo, si potrebbe proporre al calciatore di prolungare di un altro anno per proporre sempre la soluzione "prestito con riscatto". Lo venderei.


  • Lazetic: è in prestito secco e lo rimanderei. Possibilmente in una squadra che possa permettergli di giocare di più.


  • Nasti: in prestito secco al Cosenza. Lo lascerei ancora in prestito. Parliamo pur sempre di un classe 2003 che ha fatto molto bene in Primavera.


  • Maldini: in prestito secco allo Spezia. Da notare che il suo contratto scade nel 2024. Il rinnovo sarebbe da fare, ma dubito che il calciatore abbia voglia di viaggiare per troppo tempo in prestito. Bisognerebbe, quindi, garantirgli fiducia per il futuro. In ogni caso penso abbia un grande bisogno di giocare il più possibile.


  • Brescianini: in prestito secco al Cosenza, il suo contratto scade nel 2024. Lo venderei.


  • Jungdal: in prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Stesso discorso di Maldini: da rinnovare (scadenza 2024) ma per mandarlo ancora in prestito dove possa giocare.


  • Bellodi: in prestito secco ma con il contratto in scadenza 2023.


Scadenza di contratto: Ibrahimovic, Mirante, Tatarusanu, Dest, Bakayoko, Bellodi

Rinnovi: Calabria, Maldini, Jungdal

Acquisti: Vranckx, Diaz

Cessioni: Diaz, Rebic, Ballo-Touré, Messias Jr., Caldara, Brescianini

Prestiti: Colombo, Lazetic, Nasti, Maldini, Jungdal

CESSIONI


Vorrei ridurre la rosa a livello numerico.


Oltre ai calciatori in scadenza e quelli da cedere, vorrei aggiungere altri elementi.


  • Yacine Adli è il primo. Preciso subito: non voglio venderlo ma darlo in prestito. Questa sua stagione è stata decisamente difficile e il tutto dipende da più fattori: Si doveva ambientare in un contesto diverso, non è propriamente un trequartista centrale ma una sorta di centrocampista interno con dei compiti un po' particolari rispetto ad altri centrocampisti presenti in rosa. Forse uno dei problemi maggiori riguarda anche la fase difensiva. Il Milan è una squadra a cui piace andare a uomo a tutto campo ed è anche una squadra che ha bisogno di centrocampisti intelligenti e con tanti polmoni. Adli non è proprio il Tonali della situazione ma un calciatore più offensivo. Lo darei in prestito ad una squadra che gli permetta di giocare il più possibile.


  • Pobega rappresenta un calciatore del vivaio (utile per le liste) ma anche una plusvalenza quasi massima essendo un prodotto del settore giovanile ed essendo un calciatore che si è sempre spostato in prestito. Cercherei la sua cessione potendo trovare soldi utili per gli acquisti.


  • Vasquez, il portiere colombiano preso a gennaio per nemmeno mezzo milione, a mio parere, avrebbe bisogno di giocare. Con il contratto fino al 2026, magari potrebbe risultare anche una buona plusvalenza in futuro.


Apro un paragrafo su Charles De Ketelaere. Non è scarso. Proprio sul Milan ho sempre detto che alcuni giovani avrebbero avuto bisogno di tempo e l'esempio perfetto è Sandro Tonali. Criticatissimo al primo anno, con le stesse frasi usate per De Ketelaere (tra valore del calciatore e costo del cartellino). Ora io non sto dicendo che De Ketelaere sicuramente esploderà l'anno prossimo al Milan, ma che ha, anche lui, bisogno di tempo. La stessa sorte è capitata a Brahim Diaz. Proprio su di lui, infatti, rivedo queste analogie:

  • Calhanoglu titolare, Diaz che gioca poco e non sempre bene

  • Calhanoglu parte e Diaz diventa titolare

  • Diaz titolare, De Ketelaere che gioca poco e non proprio bene

  • Diaz parte e... ?


Gli concederei assolutamente un altro anno e tra un po' ti rivelo qualcosina sui ruoli.


Scadenza di contratto: Ibrahimovic, Mirante, Tatarusanu, Dest, Bakayoko, Bellodi

Rinnovi: Calabria, Maldini, Jungdal

Acquisti: Vranckx, Diaz

Cessioni: Diaz, Rebic, Ballo-Touré, Messias Jr., Caldara, Brescianini, Pobega

Prestiti: Colombo, Lazetic, Nasti, Maldini, Jungdal, Adli, Vasquez


ACQUISTI


Riepilogando, questa è l'attuale rosa:


Portieri: Maignan, Sportiello, X

Difensori laterali destri: Calabria, Florenzi

Difensori centrali: Tomori, Kalulu, Thiaw, Kjaer, Gabbia

Difensori laterali sinistri: Theo Hernandez, X

Centrocampisti centrali: Tonali, Krunic, Vranckx, X

Trequartisti centrali: Bennacer, De Ketelaere

Attaccanti esterni destri: Saelemaekers, Messias, X

Attaccanti esterni sinistri: Leao, Origi

Attaccanti centrali: Giroud, X


Ho già spoilerato due calciatori in alcuni ruoli. Bennacer e Origi.


  • Il primo mi è piaciuto tantissimo da trequartista e penso che si possa continuare con lui in quella posizione. A mio parere non è propriamente un trequartista ma l'importante non è il ruolo da videogioco ma i compiti da assegnargli. Nel calcio posizionale di Pioli con Bennacer "trequartista" si potrebbe perdere un po' di gioco tra le linee ma, appunto, con il calcio posizionale ci sarebbe un costante scambio di posizioni.


  • Il secondo è Origi che io proporrei da attaccante esterno a sinistra con compiti simili a quelli che vengono dati a Leao.


Di conseguenza servono: un portiere (terzo), un difensore laterale sinistro, un centrocampista centrale, un attaccante esterno destro e un attaccante centrale.


TERZO PORTIERE

Come terzo portiere propongo lo stesso portiere che ho inserito ne "Il Mercato che Farei" dello scorso anno: Alessandro Livieri. Attualmente al Pisa, il motivo principale riguarda il fattore "lista" essendo un calciatore che ha giocato nelle giovanili del club rossonero.


DIFENSORE LATERALE SINISTRO

Anche qui ripropongo un calciatore di cui ho parlato in passato e sempre ne "Il Mercato che Farei", questa volta di due anni fa: Bastoni. Ovviamente non il difensore dell'Inter ma il calciatore dello Spezia.


Il motivo? Mi rimando al calcio posizionale di Mister Pioli. Servono calciatori intelligenti che sappiano leggere e creare gli spazi. Bastoni, anche con Thiago Motta, ha giocato anche tante partite da centrocampista centrale. A ciò possiamo aggiungere anche il fatto che sappia dare solidità difensiva sapendo giocare bene nella difesa a 4 ma avendo anche buone predisposizioni nell'andare a uomo a tutto campo.


CENTROCAMPISTA CENTRALE

Un centrocampista che:


  • Non costi troppo

  • Abbia buone qualità nel palleggio

  • Abbia buona fisicità

  • Sappia dare intensità alla fase offensiva e alla fase difensiva

  • Sia importante nelle transizioni (soprattutto difensive)

  • Sappia marcare a uomo a tutto campo

  • Sappia leggere e creare gli spazi


Ho voglia di scommettere. Un profilo che rispecchia queste caratteristiche ma che non è propriamente esploso. Viene chiamato "il guerriero danese" e in tutto ciò lui stesso sta cercando più fortuna in Nazionale (che va sempre più in crescendo). Lui è Jens Stage, calciatore del Werder Brema che è stato acquistato un anno fa dal Copenhagen.


Spero di poter fare un'analisi a breve.

ATTACCANTE ESTERNO DESTRO

Rimango sul calcio posizionale di Mister Pioli. Un calciatore offensivo che, quindi, sappia trovare gli spazi giusti e che sappia anche garantire qualche gol.

Il mio profilo ideale è diventato Leon Bailey. Attaccante dell'Aston Villa, è stato comprato per 32 milioni due anni fa dal Bayer Leverkusen. Il suo contratto è in scadenza nel 2025, quindi due anni. L'Aston Villa avrebbe l'interesse nel venderlo o nel rinnovargli il contratto. La cifra per evitare una minusvalenza è di circa 16 milioni ma ovviamente l'Aston Villa chiederebbe di più, anche se questa stagione non è stata certamente la sua stagione migliore. Meglio di quella del suo primo anno in Premier League, ma lontano dai parametri visti in Bundesliga. Calciatore abbastanza duttile, potrebbe giocare anche a sinistra e anche per vie centrali.


ATTACCANTE CENTRALE Ho sentito le voci su Marko Arnautovic. Sarebbe un attaccante funzionale. Il problema è che parliamo di un classe 1989. E in quel ruolo c'è già Giroud, classe 1986.

Terrei due profili in particolare sott'occhio e rimango in Serie A. Duvan Zapata e Arkadiusz Milik.


Il primo ha trovato poco spazio tra problemi fisici e anche a causa dell'esplosione di Hojlund. Il secondo potrebbe non essere riscattato dalla Juventus e, ovviamente, potrebbe far comodo a qualche squadra. A mio parere il Milan è compreso.


Riepilogando i movimenti di mercato:


Scadenza di contratto: Ibrahimovic, Mirante, Tatarusanu, Dest, Bakayoko, Bellodi

Rinnovi: Calabria, Maldini, Jungdal

Acquisti: Vranckx, Diaz, Livieri, S. Bastoni, Stage, Bailey, Zapata/Milik

Cessioni: Diaz, Rebic, Ballo-Touré, Messias Jr., Caldara, Brescianini, Pobega

Prestiti: Colombo, Lazetic, Nasti, Maldini, Jungdal, Adli, Vasquez


La rosa intera:


Portieri: Maignan, Sportiello, Livieri

Difensori laterali destri: Calabria, Florenzi

Difensori centrali: Tomori, Kalulu, Thiaw, Kjaer, Gabbia

Difensori laterali sinistri: Theo Hernandez, Bastoni

Centrocampisti centrali: Tonali, Krunic, Vranckx, Stage

Trequartisti centrali: Bennacer, De Ketelaere

Attaccanti esterni destri: Saelemaekers, Messias, Bailey

Attaccanti esterni sinistri: Leao, Origi

Attaccanti centrali: Giroud, Zapata/Milik



Comments


bottom of page