copertina nuovissima facebook.jpg
  • Mondo Calcistico

Il mercato che farei: Takehiro Tomiyasu


In quale squadra potrebbe andare Takehiro Tomiyasu?


Innanzitutto andiamo ad analizzare il ruolo di Tomiyasu. Il calciatore del Bologna è stato usato da Mihajlovic in tutti i ruoli della difesa: difensore centrale della difesa a 4, difensore esterno della difesa a 4, difensore laterale della difesa a 3. Un calciatore, quindi, che può ricoprire più ruoli. Il motivo è molto semplice (anzi i motivi): non solo ha una grande intelligenza tattica, ma anche buona tecnica ed è atletico. Tutto ciò gli permette di potersi spostare anche sulla fascia senza perdere, però, la sua predisposizione difensiva.


Diciamo che con tutti i difensori esterni moderni che stanno uscendo fuori di recente, per Tomiyasu è più complicato (non impossibile) diventare un difensore esterno in una big. Cercheremo, quindi, una squadra che lo possa far giocare come difensore centrale.

Cerchiamo di capire, prima, bene la tipologia di difensore che è.

Per il gioco di Mihajlovic, Tomiyasu riesce ad essere importante quando c'è da pressare alto. In questa situazione lo vediamo andare su Djuricic che stava andando verso la palla per riceverla da Consigli. Tomiyasu è molto alto.

Altra questione importante riguarda anche la velocità in cui il difensore dovrà tornare indietro per difendere tutto quel campo. E, come detto prima, Tomiyasu ha una buona velocità per poterlo fare.

La squadra da scegliere dovrà, quindi, essere predisposta nel pressing alto.

Tomiyasu deve migliorare sulla pressione asfissiante.

Il fatto di saper andare in avanti per attaccarsi all'attaccante è ottimo, ma spesso a causa di alcune finte dell'avversario, Tomiyasu si allontana dall'attaccante. Anche se, in questa situazione, parliamo pur sempre di Djuricic, un trequartista che sa stare spalle alla porta e sa usare la palla.


Ma come detto prima, Tomiyasu ha bisogno di una squadra che faccia questo tipo di pressing e di una squadra che non ha paura di lasciare tanto campo alle spalle dei difensori.

Insomma, Tomiyasu ha una predisposizione per la ricerca dell'uomo.

Anche a costo di rompere la linea difensiva. In tutto ciò, quindi, serve trovare una squadra che lo possa mettere nelle condizioni di fare tutto ciò da difensore. La squadra? Il nome che farò riguarda una squadra che gioca in Champions League e che ha un progetto interessante.

Con queste caratteristiche Tomiyasu può essere decisamente importante per l'Atalanta.


Nell'Atalanta i difensori devono essere molto bravi nell'1vs1 e nel saper salire alla ricerca dell'uomo. Con la sua fisicità e con la sua parte atletica, Tomiyasu può essere importante come difensore laterale nella difesa a 3 dove può comunque compiere dei movimenti da "difensore esterno" che vengono richiesti da Gasperini. Calciatori come Toloi o Djimsiti, attualmente, ricoprono compiti offensivi, in passato un difensore che interpretava bene quei ruoli era Masiello. Quindi anche per la parte offensiva sarebbe buono.

Se andiamo ad analizzare i dati di Tomiyasu possiamo notare che nell'1vs1 ha buone statistiche che possono sicuramente migliorare: Ad ora (09/02/2021) le statistiche dicono che: - Tomiyasu ha vinto 72 duelli aerei su 121. Buon dato che può migliorare.

- In 21 partite Tomiyasu si è fatto dribblare solo 11 volte.


L'Atalanta è, ad ora (09/02/2021) la seconda squadra per duelli aerei vinti in Serie A e la penultima squadra per dribbling subiti. Ecco perché Tomiyasu, sotto il profilo tecnico e tattico potrebbe far comodo all'Atalanta.