• Mondo Calcistico

Il nuovo acquisto del Napoli: Olivera


Quali sono le caratteristiche del nuovo difensore esterno sinistro del Napoli?


Calciatore uruguayano che gioca(va) nel Getafe. Nel club Olivera ha giocato a sinistra nella difesa a 5 mentre con la Nazionale ha giocato nella difesa a 4, sempre a sinistra.


Prima di tutto bisogna chiarire che è un difensore esterno molto offensivo, meno bravo, però, nella fase difensiva che vedremo dopo.


Per far capire al meglio che tipo di calciatore sia ho deciso di prendere immagini che possano farlo vedere sia nella difesa a 5 (nel Getafe) e sia nella difesa a 4 (in Nazionale). Voglio fare una premessa: Stanno circolando tanti video su come gioca. Vi chiedo di fare attenzione perché alcuni video sono vecchi e non rispecchiano ciò che è lui attualmente. Il difensore esterno ha avuto una buona crescita, soprattutto dal punto di vista tattico.

Come dicevo prima, Olivera è un difensore esterno molto offensivo e quindi sa correre spesso in avanti.

Ed ecco che dovrà essere importante mettere davanti a lui un attaccante esterno che possa metterlo nelle condizioni di sfruttare i corridoi e di poter fornirgli i palloni giusti.

In questo caso vediamo Sandro che tiene il pallone mentre Olivera fa una sovrapposizione, cercando anche un'eventuale superiorità numerica.


Un calciatore che sa correre sia con il pallone che senza, quindi:

Sarà importante creare anche queste situazioni in cui può giocare a campo aperto.

Il fatto di tenere un po' il pallone gli permette anche di entrare dentro al campo:


Il tutto anche quando non ha il pallone:

C'è chi ha voluto paragonarlo a ciò che fa Theo Hernandez. Ciò che dico sempre del difensore esterno del Milan è che se lui fa queste cose è perché dietro di lui c'è chi lo copre (Kessié e Tomori per esempio).

Come detto prima, il Getafe gioca con la difesa a 5 quindi un difensore che lo copre c'è.

Nel Napoli sarà estremamente importante l'apporto di Koulibaly ma anche di un centrocampista che gli possa permettere di salire.

Un po' come poteva succedere con Ghoulam quando Koulibaly e Hamsik lo coprivano.

Uno degli aspetti principali nella fase offensiva riguarda la presenza in area di rigore.


Se il pallone è nell'altra fascia, lui riesce ad attaccare il secondo palo per eventuali colpi di testa.

Parliamo, infatti, di un calciatore alto 1,84 che sa vincere i duelli aerei.


E questo succede anche quando il portiere, ad esempio, vuole lanciare lungo:

Sulla fascia lui riesce a rappresentare un'uscita dal pressing o comunque un passaggio più sicuro per i lanci lunghi.

Al tal punto che non sempre partecipa in maniera attiva al palleggio dal basso, risultando più un "invasore" (andando alla ricerca degli spazi) piuttosto che un "costruttore" (che cerca il palleggio).


Lo si può vedere nel Getafe:

In questo caso Cuenca (difensore laterale della difesa a 3) si allarga mentre Olivera sale.

Ma lo si può vedere anche nell'Uruguay nonostante la difesa a 4:

In questo caso Olivera lascia proprio la difesa per salire.


E, a proposito di prestanza fisica, qualche duello è stato vinto proprio in questo modo:

Qui il difensore esterno affronta l'avversario in duello vincendolo grazie al suo fisico.


Il duello, però, è un aspetto che deve migliorare.

Diciamo che Olivera è un calciatore un po' "aggressivo" e tende a cercare il pallone.

Il tutto evitando, quindi, di temporeggiare o di far ritardare l'azione avversaria.


In questa azione, ad esempio...

Si pianta con i piedi e l'avversario riesce a superarlo.


Avendo perso il duello, quindi, bisogna cercare di rimediare:

Ed ecco che due suoi compagni vanno ad aiutarlo.


Come detto prima questo aspetto dovrà essere migliorato e lui dovrà essere aiutato anche dal centrocampo e dal difensore centrale che gioca a sinistra.


In questa situazione, invece, mette in risalto proprio il fatto che cerchi costantemente di arrivare per primo sul pallone:

Anticipo sbagliato e calciatore che lo supera.


Spalletti dovrà sicuramente lavorare su questo aspetto.

Ma l'aspetto difensivo vale anche per altri aspetti.


Ho voluto, infatti, mettere in evidenza come la "ricerca del pallone" valga anche in altri contesti, anche quando non è lui ad avere il duello.

In questa azione, ad esempio, Olivera invece di ritornare nella sua posizione si accentra cercando di avvicinarsi al pallone. Cuenca, a causa del movimento precedente, è costretto ad essere largo.


Ma succede anche in altre situazioni.

Qui, ad esempio, dalla fascia destra c'è stato un cross da rimessa laterale.

Il difensore esterno, come detto prima, sa farsi valere in area di rigore, ed ecco che ci va.

Dopo una respinta della difesa Olivera non torna in posizione ma...

Si fa nuovamente attirare dal pallone.


Ma nella difesa a 4 cosa succede in eventuali ripartenze avversarie?

Le sue caratteristiche non cambiano. Lui sa essere offensivo e quindi sale in avanti.

E quindi nelle transizioni difensive potrebbe risultare in ritardo.


Ma, come spiegato prima, ci vuole un difensore e un centrocampo che sappia adattarsi a tutto questo.