copertina nuovissima facebook.jpg
  • Mondo Calcistico

Perché il Cagliari subisce tanti gol?


Ad ora (16/11/2020) il Cagliari realizza, di media, 2 gol a partita. Tuttavia subisce ancora troppi gol. 14 gol realizzati e 15 subiti, una media non proprio ottimale anche se sono comunque arrivati 10 punti in 7 partite.


Andiamo, quindi, ad analizzare i motivi di questo problema in fase difensiva.


IL MODULO:

Di Francesco ha deciso di cambiare parecchie questioni che teneva a cuore sia quando allenava il Sassuolo e sia quando allenava la Roma. Dall'1-4-3-3 è passato all'1-4-2-3-1.

In fase difensiva il Cagliari si difende con le due linee da 4. Nella partita contro la Sampdoria è stato Rog a fare l'esterno ma in altre partite è stato Nandez ad essere inserito in quel ruolo.


All'inizio Joao Pedro veniva messo sulla fascia ma, con il cambio modulo, il brasiliano è stato inserito alle spalle di Simeone nel ruolo di trequartista.

In fase di pressing, Joao Pedro, solitamente, va sul vertice basso del centrocampo avversario in marcatura e in pressione. Non si affianca a Simeone. Di Francesco ha deciso di concedere un uomo in più agli avversari, quando costruiscono, per cercare di avere un uomo in più dietro. In un periodo in cui la fase difensiva non è al meglio Di Francesco preferisce proteggersi.


Tuttavia, però, quando il Cagliari sbaglia il pressing o subisce le ripartenze o le verticalizzazioni improvvise avversarie, molto spesso ha il problema delle fasce:

4 difensori con Marin e Nandez a supporto. Non ci sono gli esterni e Marin e Nandez sono costretti a fare gli straordinari per coprire lo spazio davanti alla difesa.

Un altro problema riguarda anche Zappa, il giovane neo-acquisto del Cagliari. Zappa ha dato un grande contributo nella fase offensiva, meno nella fase difensiva.

A volte capita che Zappa non riesca a trovare la giusta posizione o l'uomo da considerare, imponendo, così, al centrocampista o al difensore di riferimento (in questo caso Nandez e Walukiewicz) di fare gli straordinari:

Come in questo caso in cui Zappa non tiene Thorsby. Walukiewicz si ritrova nel dover decidere se marcare Quagliarella o seguire Thorsby (scegliendo giustamente la prima opzione per non scoprire il centro).