• Mondo Calcistico

Quanto corrono i portieri della Serie A?


Ti sei mai chiesto quanto corrono i portieri di Serie A?


Ho deciso di prendere i dati della Lega Serie A, bloccati alla 17° giornata di Serie A (inclusa) e di fare la classifica della media dei km percorsi dai portieri. Precisazioni doverose:

- I dati riguardano la quantità dei km percorsi. Non ci sono, quindi, i dati sui km percorsi in camminata, in corsa o in sprint.

- Principalmente è meglio tener conto dei dati dei portieri che hanno disputato più partite. Non è questione di attendibilità ma un portiere che ha giocato solo una o due partite potrebbe avere dei dati che non rispecchiano appieno le sue caratteristiche. Il tutto può essere dipeso soprattutto dal tipo di partita giocata.

- La media effettuata riguarda i km percorsi a partita. Chi ha giocato, ad esempio, una partita da 60 minuti avrà una media inferiore perché, ovviamente, in 60 minuti corre meno rispetto ai 90 minuti.


Alcuni dati potrebbero essere sorprendere.


DAL 31° AL 20°


31) Romero (Venezia): 3,86 km 30) Lezzerini (Venezia): 4,133 km (tre partite giocate di cui una da 45 minuti)

29) Handanovic (Inter): 4,15 km

28) Meret (Napoli): 4,317 km (due partite giocate)

27) Ospina (Napoli): 4,515 km

26) Szczesny (Juventus): 4,592 km

25) Sirigu (Genoa): 4,602 km

24) V. Milinkovic-Savic (Torino): 4,666 km

23) Perin (Juventus): 4,699 km (tre partite giocate)

22) Reina (Lazio): 4,739 km

21) Consigli (Sassuolo): 4,755 km

20) Skorupski (Bologna): 4,823 km


Da questi primi 11 portieri vediamo comunque alcuni portieri che hanno più di 30 anni come Romero (34 anni), Handanovic (37 anni), Ospina (33 anni), Szczesny (31 anni), Sirigu (34 anni), Reina (39 anni), Consigli (34 anni) e Skorupski (30 anni). Su 12 sono in 8 ad avere 30 o più anni. Gli altri sono Perin (29 anni), Lezzerini (26 anni), Milinkovic-Savic (24 anni) e Meret (24 anni).


Da qui possiamo già capire come Venezia, Juventus e Napoli abbiano due portieri che hanno una media km percorsi bassi. Si potrebbe includere nel discorso anche Handanovic, Sirigu e Milinkovic-Savic ma loro, ad ora, hanno sempre giocato per i loro club e non hanno un secondo portiere con cui confrontare i dati.

DAL 19° ALL'11°


19) Audero (Sampdoria): 4,906 km

18) Sportiello (Atalanta): 4,975 km (una partita giocata) 17) Zoet (Spezia): 5,027 km

16) Strakosha (Lazio): 5,051 km (due partite giocate) 15) Radunovic (Cagliari): 5,098 km (due partite giocate)

14) Cragno (Cagliari): 5,151 km

13) Mäenpää (Venezia): 5,201 km (in una partita ha giocato 45 minuti)

12) Montipò (Hellas Verona): 5,466 km

11) Vicario (Empoli): 5,483 km


I km percorsi aumentano ma l'età media cala. Zoet (30 anni) e Mäenpää (36 anni) gli unici che superano i 30 anni.


Tra l'altro Mäenpää si discosta dagli altri due portieri del Venezia (Romero e Lezzerini) per questa statistica.


Di questi nove (9), cinque (5) sono portieri che giocano in squadre che, ad ora, 17° giornata, fanno parte della parte destra della classifica.

DAL 10° AL 1°


10) Provedel (Spezia): 5,501 km

9) Pandur (Hellas Verona): 5,55 km (una partita giocata)

8) Musso (Atalanta): 5,656 km

7) Belec (Salernitana): 5,668 km

6) Silvestri (Udinese): 5,746 km

5) Drągowski (Fiorentina): 5,778 km (tra le 15 partite disputate ne ha giocato una da 17 minuti)

4) Rui Patricio (Roma): 5,819 km

3) Maignan (Milan): 5,977 km

2) Tătărușanu (Milan): 6,069 km

1) Terracciano (Fiorentina): 6,968 km (tra le 13 partite disputate ne ha giocato una da 70 minuti, media abbassata)


Belec (31 anni), Silvestri (30 anni), Rui Patricio (33 anni), Tătărușanu (35 anni) e Terracciano (31 anni). Se prima il fattore età poteva condizionare la classifica, adesso dobbiamo decisamente rivalutare qualcosa. Ovviamente ci sono portieri che col passare dell'età hanno iniziato a risparmiare le energie, a giocare più di posizione e a cercare di essere più intelligenti.


Da questa classifica possiamo assolutamente notare come i portieri della Fiorentina e del Milan siano entrambi tra i primi.

Questo dipende, ovviamente, dal modo di giocare della propria squadra. I portieri di queste due squadre accentuano tantissimo la corsa da fare per proteggere la profondità e lo spazio alle spalle dei difensori. Questo porta a correre tanto ma anche a velocità elevate.


Terracciano risulta il migliore. Se avesse giocato la partita intera (quella da 70 minuti), probabilmente avrebbe superato i 7 km a partita. Quasi un km di distanza dal secondo in classifica, impressionante.

Tătărușanu è il 4° portiere più anziano che, ad ora, ha giocato in Serie A ed è il 2° per km percorsi.


Bisogna ancora dividere i portieri dai "calciatori di movimento"?