• Mondo Calcistico

Il Mercato che Farei: Milan - Completo


Ho deciso di creare il Milan 2022-23.



La logica che ho voluto utilizzare in questo calciomercato è di cercare acquisti mirati, giovani e futuribili. Dando, ovviamente, un occhio all'aspetto economico.


Alcune scelte sono già state prese nei rinnovi (o non rinnovi) e quindi partirò da quella base per sviluppare il calciomercato.


In tutto ciò parto con il pensiero che ci sia sempre Pioli e che bisogna continuare il suo progetto. L'1-4-2-3-1, quindi, sarà il sistema di gioco di riferimento.


L'articolo è diviso in "Contratti", "Cessioni", "Acquisti", "Rosa finale".


CONTRATTI


Metterò in evidenza i calciatori che hanno il contratto in scadenza nel 2022, nel 2023 e nel 2024.


Scadenza 2022:

Mirante, Romagnoli, Florenzi, Kessié, Messias Jr., Ibrahimovic.

  • Cercherei di prendere un terzo portiere utile per le liste del vivaio. Quindi eviterei il rinnovo a Mirante.

  • Kessié e Romagnoli sembra non abbiano intenzione di rinnovare quindi c'è poco da fare, andrebbero via.

  • Ad Ibrahimovic, col bene che gli si può volere, eviterei il rinnovo. I ringraziamenti per aver contribuito alla rinascita milanista dovrebbero essere tantissimi.

  • Florenzi e Messias Jr., invece, sono calciatori in prestito con riscatto. Il primo è in diritto di riscatto fissato a 4,5 milioni (fonte transfermarkt). Lo riscatterei. Il secondo è in diritto di riscatto fissato a 5,4 milioni. Tenendo conto del fatto che il Milan ha già speso 2,6 milioni per il prestito, tenendo conto del fatto che a maggio il calciatore compirà 31 anni, eviterei il riscatto. Preciso che è un calciatore che adoro ma il calciomercato mi ha suggerito un calciatore che reputo migliore (lo vedremo dopo).

Scadenza 2023:

Tatarusanu, Bakayoko, Diaz, Castillejo, Giroud.

  • Per Tatarusanu e Giroud eviterei ogni tipo di discorso. Li terrei tranquillamente e aspetterei direttamente la prossima stagione per valutare se continuare un altro anno con loro o se separarci. Entrambi hanno un'età avanzata e penso possano capire perfettamente il discorso della società.

  • Castillejo è un calciatore che cederei. La quota per evitare la minusvalenza è di circa 4,26 milioni.

  • Bakayoko è in prestito biennale con obbligo di riscatto fissato a 17 milioni. Poco da discutere.

  • Diaz, invece, è in prestito con diritto di riscatto e controriscatto. È un discorso che effettuerei direttamente l'anno prossimo.


Scadenze 2024:

Bennacer, Krunic, Maldini, Leao

  • Trovare il rinnovo per Bennacer e Leao è praticamente obbligatorio. Per il valore che hanno, per l'importanza all'interno della squadra, per evitare di doverli perdere a parametro zero in futuro. Molto probabilmente chiederebbero un buon aumento e, ovviamente, si ragionerà con la stessa filosofia degli altri rinnovi. Forse per Leao si potrebbe cercare di accontentare un po' di più certe richieste economiche.

  • Maldini è un calciatore utile per le liste del vivaio ma è anche un calciatore che non sta giocando. Il rinnovo ci può anche stare ma bisogna capire definitivamente se per il calciatore è meglio rimanere al Milan, allenarsi con grandi calciatori, o andare in una realtà più piccola e giocare di più.

  • Per Krunic non avrei particolare fretta nel dover proporre un eventuale rinnovo. Aspetterei anche a stagione in corso.


Scadenza di contratto: Romagnoli, Kessié, Messias Jr., Ibrahimovic

Rinnovi: Leao, Bennacer

Acquisti: Florenzi

Cessioni: Castillejo

Prestiti: (Maldini)

CESSIONI


Ad ora, quindi, si parla prevalentemente di calciatori da "perdere" a parametro 0 che, però, garantirebbero un alleggerimento nel bilancio a causa dei loro ingaggi (chi più alto e chi meno alto).


C'è chi, probabilmente, farebbe anche il nome di Ballo-Touré.

Il difensore esterno non ha sicuramente effettuato una bellissima stagione, però è anche vero che è stato comprato quest'anno per 5 milioni (+ mezzo milione di eventuali bonus, secondo transfermarkt). Gli concederei un altro anno (anche per cercare di ammortare il costo a bilancio).

Tra l'altro essere la riserva di Theo Hernandez non è facile per tanti.


Un calciatore che potrei valutare di cedere è Ante Rebic. Il motivo riguarda il fatto che dopo l'esplosione di Leao, l'attaccante centrale non è più intoccabile e qualora lui dovesse soffrire questo aspetto, potrebbe chiedere proprio la cessione in una squadra che gli permetterebbe di giocare di più.


Ci sono, però, altri calciatori con il quale cercare di prendere qualche soldo. Mi riferisco ai calciatori che attualmente sono in prestito.


Jens Petter Hauge.

Secondo transfermarkt, l'Eintracht avrebbe l'obbligo di riscatto fissato a 8 milioni in caso di salvezza. Ad ora, a 4 partite dalla fine, la squadra di Hauge è a +11 dalla terzultima, obbiettivo quasi raggiunto.

A ciò bisogna aggiungere altri 5 milioni in base a determinati risultati (sconosciuti) + il 15% di una futura rivendita.


Mattia Caldara.

Sempre secondo transfermarkt, il Venezia ha il diritto di riscatto fissato a 4 milioni. Il problema, però, si pone a seconda del piazzamento finale della squadra. In caso di Serie B sarebbe più complicato vedere il Venezia che lo riscatto e Caldara che accetta la serie cadetta.

Il suo contratto è in scadenza nel 2023, quindi se il Venezia non dovesse riscattare il difensore, bisognerà trovare una soluzione nell'immediato per cercare di guadagnare qualcosa o cercare di evitare di pagare l'ultima annualità di ingaggio.


Leo Duarte.

Il difensore brasiliano è in prestito con diritto di riscatto al Basaksehir. La cifra del riscatto non è confermata ma c'è da dire che in questo anno e mezzo di prestito, Duarte è risultato a tutti gli effetti un titolare. Quindi non sarebbe così complicato il riscatto (a meno di questioni particolari come squalifiche importanti, infortuni gravi e altro).


Frank Tsadjout.

Anche lui in prestito con diritto di riscatto (e anche controriscatto) ma all'Ascoli, in Serie B.

Tolto quest'ultimo periodo, il difensore si è dimostrato un calciatore titolare.


Gabriele Bellodi e Gabriele Capanni.

Entrambi in prestito con diritto di riscatto ma cifre sconosciute (e non dovrebbero essere elevate).

Ci sono anche altri calciatori in prestito, i più giovani.


Tra tutti mi concentro su 4:

Pobega, Adli, Colombo, Plizzari.


Tommaso Pobega.

Sta facendo molto bene al Torino e, ovviamente, in tanti hanno parlato di un suo possibile ed eventuale ritorno a casa.

Tempo fa feci un articolo su chi avrei comprato, fossi il Milan, al posto di Kessié.

Trovi l'articolo cliccando QUI.


Io penso che a livello tattico non sia perfetto per questo Milan ma, ovviamente, bisogna anche capire altre dinamiche. Ci sarebbe una squadra che lo comprerebbe proponendo tanti soldi? Ci sarebbe la disponibilità economica per fare altri acquisti? Bisogna tenere Pobega anche perché è importante per la lista del vivaio e perché è già di proprietà del Milan?


Insomma, sono questioni che non si possono conoscere nell'immediato. Quindi darò la doppia scelta.


Yacine Adli.

La faccio breve: al Milan è mancato un altro trequartista in questa stagione. Brahim Diaz, dopo essere stato contagiato e aver preso il covid, non ha disputato una buona stagione. A volte Pioli ha messo Kessié in quel ruolo, a volte ha trovato altre soluzioni più sporadiche.

Io lo riporterei alla base evitando altri prestiti. Anche per capire se bisogna credere in lui sfruttando l'altro anno di prestito di Diaz. Il fatto che un po' mi fa dubitare di Adli è che in questa stagione non ha propriamente giocato da trequartista. Prevalentemente ha giocato da mezzala. Quindi bisognerebbe capire bene come potrebbe integrarsi nei pensieri di Pioli.


Lorenzo Colombo.

Classe 2002, non ha fatto clamorosi sfracelli in Serie B ma ha comunque trovato continuità.

Riproporrei il prestito, l'importante è che possa giocare, anche a costo di rimanere un altro anno in Serie B.


Alessandro Plizzari.

Innanzitutto il contratto è in scadenza nel 2023 e quindi sarebbe importante proporre il giusto rinnovo per evitare di perderlo a parametro zero.

Successivamente si possono fare tanti ragionamenti ma il suo problema è che ora il Milan ha Maignan che è fortissimo.


Parliamo, però, di un classe 2000 che quest'anno ha fatto 22 anni, quindi sarebbe capibile un discorso stile "basta prestiti, voglio una squadra in cui restare".


Scadenza di contratto: Romagnoli, Kessié, Messias Jr., Ibrahimovic

Rinnovi: Leao, Bennacer, (Plizzari)

Acquisti: Florenzi, (Ilic)

Cessioni: Rebic, Castillejo, (Pobega), Hauge, Duarte, Caldara, Tsadjout

Prestiti: (Maldini), Colombo, (Plizzari)

ACQUISTI


Dopo aver riportato Adli alla base, aver riscattato Florenzi e aver deciso su Pobega/Ilic, bisogna sistemare l'attacco con un attaccante centrale, un attaccante esterno sinistro e un attaccante esterno destro.

In teoria ci sarebbe anche un altro discorso da fare sul difensore centrale ma approfondirò più avanti.


Per sostituire Ibrahimovic propongo un calciatore relativamente giovane, in scadenza nel 2023, di cui avevo già fatto "Il Mercato che Farei" lo scorso anno. Trovi l'articolo cliccando QUI.


Un'altra occasione di mercato si sta riscontrando negli ultimi mesi. Federico Bernardeschi, infatti, rischia di diventare un calciatore senza contratto.

A mio parere sarebbe una bellissima presa per il Milan.


A livello tattico Pioli gli chiederebbe di fare ciò che viene chiesto agli attaccanti esterni destri:

- Garantire equilibrio tattico

- Dare qualità alla manovra - Sapersi accentrare ma anche saper stare larghi


Dandogli la giusta fiducia, ritrovando e giuste motivazioni, Bernardeschi potrebbe riuscire a dare una svolta alla sua carriera.


Visto che ho venduto Rebic, mi concentro su un nuovo probabile acquisto del Milan: Origi. L'attaccante belga potrebbe fare esattamente quello che fa Rebic: giocare sulla fascia e giocare al centro. Ruoli che ha ricoperto più volte sia con il Liverpool che con la Nazionale Belga.


Discorso difensore centrale.

Ad ora i difensori sarebbero Kjaer, Tomori, Kalulu e Gabbia.

  • Il primo dovrà essere recuperato al meglio a causa del suo grave infortunio e ci sarà un'intera estate per valutarlo.

  • Tomori è intoccabile.

  • Kalulu, sinceramente, sarebbe un difensore a cui darei la vera chance per fare il salto di qualità. Qualora Kjaer dovesse essere completamente recuperato, metterei Kalulu come terzo difensore centrale.

  • Per Gabbia, invece, il discorso è particolare. La fiducia c'è (e il rinnovo di due mesi fa lo certifica), la sua giovane età e il suo passato nel settore giovanile idem.

Rimanere con loro quattro potrebbe sembrare una pazzia, però se devo intervenire sul mercato, spendere tanti soldi tra cartellino e ingaggio per un calciatore esperto che magari può togliere lo spazio a Kalulu... Non mi piacerebbe. Ragiono, quindi, nel contesto in cui Kjaer sta bene e Kalulu diventerà il terzo centrale.


Mi posso permettere Gabbia quarto difensore centrale? Alla fine dei conti è quello che sta succedendo dopo l'infortunio del difensore danese. I difensori sono quattro: Tomori, Kalulu, Romagnoli e Gabbia. Anzi a dirla tutta dal 1° gennaio 2022 Romagnoli ha giocato solo 5 partite in Serie A (tra covid, infortuni e panchine) e di fatto Gabbia si è ritrovato la prima riserva dei centrali.


Potrebbe essere una pazzia ma penso che un minimo si debba cercare quel rischio che, magari, ti permette di risparmiare dei soldi.


Serve un terzo portiere.

Sarebbe ottimo trovarne uno che abbia fatto il settore giovanile per sfruttare lo slot del calciatore cresciuto nel vivaio. Un nome che faccio è Alessandro Livieri, dal Pisa.


Scadenza di contratto: Romagnoli, Kessié, Messias Jr., Ibrahimovic

Rinnovi: Leao, Bennacer, (Plizzari)

Acquisti: Florenzi, (Ilic), Bernardeschi, Kalajdzic, Livieri, Origi

Cessioni: Rebic, Castillejo, (Pobega), Hauge, Duarte, Caldara, Tsadjout

Prestiti: (Maldini), Colombo, (Plizzari)


ROSA COMPLETA:

Portieri: Maignan, Tatarusanu, Livieri

Difensori esterni destri: Calabria, Florenzi

Difensori centrali: Kjaer, Tomori, Kalulu, Gabbia

Difensori esterni sinistri: Theo Hernandez, Ballo-Toure

Centrocampisti centrali: Tonali, Bennacer, Ilic, Bakayoko, Krunic

Trequartisti centrali: Diaz, Adli, Maldini

Attaccanti esterni destri: Bernardeschi, Saelemaekers

Attaccanti esterni sinistri: Leao, Origi

Attaccanti centrali: Kalajdzic, Giroud